abacavir (via orale) precauzioni

E ‘molto importante che il vostro medico controlla lo stato di avanzamento di voi o il vostro bambino a visite regolari per assicurarsi che questo farmaco funziona correttamente. Gli esami del sangue possono essere necessari per verificare la presenza di effetti indesiderati.

Non utilizzare il farmaco se si utilizza anche altri medicinali contenenti abacavir (ad esempio, Epzicom®, Triumeq®, Trizivir®).

Il farmaco può causare gravi reazioni allergiche in alcuni pazienti. Queste reazioni di solito si verificano entro 6 settimane dopo l’avvio del farmaco, ma può verificarsi in qualsiasi momento. Se non trattata, può portare a gravi bassa pressione sanguigna e persino la morte. Verificare con il proprio medico immediatamente se voi o il vostro avviso bambino febbre improvvisa, eruzioni cutanee, diarrea, nausea, mal di stomaco, vomito, o una sensazione di stanchezza o di malattia, tosse, difficoltà respiratorie, o mal di gola.

Quando si inizia a prendere il medicinale, voi o il vostro bambino sarà dato un cartellino di avvertimento che descrive i sintomi di gravi reazioni allergiche che possono essere causati da abacavir. La scheda di avvertimento fornisce anche informazioni su come trattare queste reazioni allergiche. Per la vostra sicurezza, si dovrebbe portare la carta di avvertimento con voi in ogni momento.

Non smettere di usare questo medicinale meno che il medico ti dice di fare così. Se si smette di usare questo medicinale, per qualsiasi motivo, non iniziare a prendere di nuovo senza parlare prima con il medico.

Se si deve smettere di usare abacavir a causa di una reazione allergica, non si dovrebbe mai usare di nuovo la medicina. Riportare il medicinale non utilizzato per il medico o il farmacista. Una reazione peggio, forse anche la morte, si può verificare se si utilizza di nuovo la medicina. Informi il medico se lei o suo figlio mai preso abacavir, soprattutto se ha avuto una reazione allergica ad essa in passato.

Due rari ma gravi reazioni a questo farmaco sono acidosi lattica (eccesso di acido nel sangue) e tossicità epatica, che comprende un ingrossamento del fegato. Questi sono più comuni, se siete di sesso femminile, molto in sovrappeso (obesi), o hanno preso farmaci anti-HIV per lungo tempo. Chiamate il vostro medico se voi o il vostro bambino avete più di uno di questi sintomi: mal di stomaco o crampi, urine scure, diminuzione dell’appetito, diarrea, sensazione generale di malessere, feci di colore chiaro, crampi muscolari o dolore, nausea, stanchezza o debolezza, difficoltà respiratorie, vomito o occhi gialli o la pelle.

Quando si inizia a prendere farmaci anti-HIV, il sistema immunitario può diventare più forte. Se voi o il vostro bambino avete alcune infezioni che sono nascosti nel corpo, come la polmonite o la tubercolosi, è possibile notare nuovi sintomi quando il corpo cerca di combattere contro di loro. Informi il medico se lei o suo figlio notano variazioni della salute.

Il farmaco può causare di avere grasso corporeo in eccesso. Informi il medico se voi o il vostro avviso bambino cambiamenti nella forma del corpo, come ad esempio una maggiore quantità di grasso nella parte superiore della schiena e del collo, o intorno alla zona del torace e allo stomaco, o una perdita di grasso dalle gambe, braccia e viso .

Il farmaco può aumentare il rischio di avere un attacco di cuore. Questo è più probabile che si verifichi se fuma o hanno già la malattia di cuore, pressione alta, o il colesterolo alto o di grassi nel sangue. Chiamate il vostro medico se si dispone di dolore o fastidio al petto, nausea, dolore o fastidio alle braccia, mascella, schiena o al collo, mancanza di respiro, sudorazione, o vomito. Questi potrebbero essere i sintomi di un attacco di cuore.

Il farmaco non vi impediscono di dare l’HIV al proprio partner durante il sesso. Assicurati di capire e praticare il sesso sicuro, come l’utilizzo di preservativi in ​​lattice, anche se il vostro partner ha anche l’HIV. Non condividere aghi, spazzolini da denti, e lame di rasoio con chiunque.

Non assumere altri farmaci a meno che non sono stati discussi con il medico. Questo include (over-the-counter [OTC]) medicinali soggetti a prescrizione o senza ricetta medica e gli integratori a base di erbe o vitamine.